Cavo UTP in CCA Vs. CCU Rame puro – Il lato oscuro del CCA che bisogna conoscere

Il cavo  CCA utilizza un conduttore in alluminio  rivestito di rame , questa tecnica di produzione permette di ottenere un materiale meno costoso risparmiando una materia prima  di cui vi è una carenza globale , portando vantaggi commerciali ai fornitori di cavo di rete CCA sui concorrenti che forniscono cavi di rame puro . Ma quali sono gli effetti sugli utenti finali che  basano su quei cavi  una parte vitale della loro infrastruttura di rete ? E’ su questo punto che la  proposizione CCA inizia ad apparire meno attraente :

cca vs ccu

L’uso di CCA nei cavi di rete lan a coppie twistate non è consentito dagli standard IEC o CENELEC e la mancanza di qualsiasi tipo di standardizzazione rispetto ai rapporti di rame e alluminio fa si che la bontà di ogni singolo cavo debba essere testata da laboratori indipendenti senza il conforto e sicurezza degli standards. 3P  un’organizzazione che fornisce test di terze parti per la conformità con gli standard del settore per i produttori di cavi sconsiglia l’ uso del filo CCA a doppino intrecciato . L’ uso del filo CCA contravviene direttamente entrambe le specifiche CAT5e e CAT6 che richiedono  l’utilizzo di conduttori in rame . I cavi in  CCA non sono di rame . Le organizzazioni che forniscono cavi in CCA come rispondenti agli standard di rete CAT5e e CAT6 devono esaminare molto attentamente se la loro offerta non è contraria alle norme di legge sulle vendite di beni ( a seconda della nazione ci sono norme specifiche a tutela dei consumatori che sanzionano le vendite di prodotti con dichiarazioni mendaci) 

CCA ha proprietà di attenuazione superiori rispetto cavo di rame puro , questo si tradurrà in maggior numero di pacchetti ritrasmessi perchè corrotti sul livello fisico . Gli errori aumentano con la lunghezza del channel link portando come effetto finale una rete meno performante per gli utenti.

L’impatto del cavo CCA sul applicazioni dove circola alimentazione elettrica H24 e assorbimenti importanti tra i quali le applicazioni di videosorveglianza destinate all’uso di POE con standard IEEE802.3af o peggio IEEE802.3at, a causa della maggiore attenuazione possono portare al surriscaldamento dei conduttori con conseguenze molto gravi. La perdita di pacchetti causa  su applicazioni VOIP e  di videosorveglianza IP delle serie cadute di performance degli impianti.

In aggiunta ai problemi causati dalle  caratteristiche elettriche del  filo CCA questo presenta una serie di problemi fisici per gli installatori che in ultima analisi portano a ritardi e spese aggiuntive . Il cavo CCA ha una resistenza alla trazione inferiore al  rame puro e può essere danneggiato durante l’installazione e anche durante la crimpatura del plug. Il cavo CCA in applicazioni twisted pair ha anche meno tolleranza per raggio di curvatura .

Per gli stessi motivi elettrici e fisici sopra descritti si sconsiglia vivamente l’uso di Patch cord in CCA che possono dare il loro peggio durante la migrazione di a gigabit o nell’implementazione di apparati POE.

NON RISCHIARE SCEGLI IL MEGLIO !!

Per i motivi descritti sopra bisognerebbe sempre specificare quanto si desidera ottenere dal proprio cablaggio

I cavi di distribuzione orizzontale dovranno avere conduttori in rame, conformi alle norme EIA/TIA 568-B.2.1 Cat. 6, ISO 11801-2 Class E, presenteranno tutte le seguenti caratteristiche tecniche e funzionali:

•          impedenza pari a 100 Ohm;

•          costruzione a quattro coppie avvolte a spirale con anima rigida ed isolante in polietilene;

•          coppie separate da crociera per ridurre la paradiafonia (NEXT) fra coppie;

•          guaina esterna LS0H – Alogen Free secondo norme IEC 60332.1 , IEC 60754 e IEC 61034;

•          Raggio massimo di curvatura: 26 mm durante l’installazione e 52 mm installato;

•          Temperature: da –10°C a +40°C per il funzionamento;

•          prestazioni al collaudo in fabbrica pari o superiori a quelle indicate nella seguente tabella:

Tabella 11 – Prestazioni in laboratorio del cavo di distribuzione orizzontale rame

Freq.

Attenuazione

NEXT pr/pr

ACR

P.Sum NEXT

ELFEXT pr/pr

PS EL-FEXT

RL

MHz

dB/100m

dB

dB/100m

dB

dB/100m

dB/100m

dB

100

19,6

44,3

24,7

42,3

35,3

32,3

23,0

200

28,6

39,8

11,2

37,8

29,3

26,3

20,0

250

32,3

38,3

6,1

36,3

27,3

24,3

19,0